Vergelle, Trefoli e RFID.

Già dal primo contatto capisco  che si tratta di una di quelle richieste “particolari” da divertirsi.

Se utilizzi delle vergelle per produrre dei trefoli e devi, per legge, tenere traccia di tutti i processi produttivi vorresti trovare un modo semplice per identificare univocamente le vergelle e i trefoli e seguirle durante tutta la produzione.

Oggi lo fai con etichette e l’operatore può commettere errori di distrazione nel tenerne traccia ? Vorresti contemporaneamente geolocalizzare ciascuna vergella magari con RFID ?

Bhe … dare una risposta al volo non è semplice quindi cosa si fa ? Bhe una prova … RFID e ferro non sono grandi amici !

Ci attrezziamo e dopo alcune analisi, considerazioni e prove … troviamo la soluzione.

Ovviamente la soluzione deve resistere anche al decapaggio … e così è, così possiamo tenere traccia anche dell’ora di inizio e di fine del processo di decapaggio.

L’etichetta metallica oggi utilizzata viene affiancata da una etichetta RFID alla quale vengono associate a livello informatico tutte le informazioni utili (lotto, data di produzione, data di arrivo e stoccaggio, etc..).


Alla fine, attrezzando opportunamente un muletto otteniamo, otteniamo i seguenti: