Il futuro dei wearable è inciso nella pelle. Il tatuaggio diventa hi-tech

Nel 1991, sulle alpi Otzalet, viene rinvenuto il corpo congelato (e ottimamente conservato) di un uomo che gli scienziati ritengono sia vissuto circa 5.300 anni fa. Otzi – così è stato soprannominato – presentava sul corpo dei veri e propri tatuaggi, ottenuti sfregando del carbone polverizzato su incisioni verticali della cute. Il tatuaggio ha dunque …

  • Stuff

Nerd e milionari: come diventare ricchi grazie ai BigData!

Per ogni mestiere che si estingue, ce n’è uno che nasce. Quanti di voi ricordano quelle professioni che oggi sono scomparse, scalzate dal progresso? La sveglia umana ha lasciato il posto a quella digitale, la lavandaia alla lavatrice, la centralinista al trasferimento automatico delle chiamate. Nonostante la nostalgia di molti, poniamo l’accento sui fattori positivi: …

  • Stuff

Industria 4.0: alla Biennale Innovazione nuove regole del gioco per il Made in Italy

“In ogni caos c’è un cosmo”, diceva Jung. Così il crollo di antiche certezze può dare vita a nuove prospettive e a nuovi paradigmi, stimolando la creazione di nuove forme di condivisione, più libere ed efficaci. L’innovazione dei modelli di business è forse l’opportunità più rilevante offerta dalla quarta rivoluzione industriale alle PMI italiane, sia …

  • Stuff

Cina e Big Data: il far west della privacy che farà arricchire l’economia

Entro il 2020 la Cina punta a triplicare la portata della sua industria di big data con l’obiettivo di facilitare ulteriormente il successo della sua economia. L’indicazione di percorso viene proprio dal governo, dal MIIT, il Ministry of Industry and Information Technology che ha reso pubblico il suo obiettivo di breve periodo: aumentare le vendite …

  • Stuff

Dal potenziale al reale: come i Big Data hanno cambiato il mondo

Nel 2011 il McKinsey Global Institute pubblicava un rapporto sul potenziale di automazione dei Big Data (ne avevamo parlato qui). Cinque anni più tardi, con The age of analytics: Competing in a data-driven world ritorna sull’argomento, mostrando come le aspettative non siano state disattese e intercettando una frazione della grande rivoluzione in atto. L’opportunità del …

  • Fashion

Dagli Avengers ai Big Data: insieme contro la contraffazione

Quando la comparsa di un nemico inatteso minaccia la tranquillità e la sicurezza globali, il pianeta Terra si trova ad aver bisogno di una squadra che lo salvi dall’orlo del disastro. Inizia così The Avengers, film campione d’incassi del 2012, che vede per la prima volta, insieme sul grande schermo, i più famosi personaggi Marvel: …

  • Stuff

Chi vuol essere data-milionario?

Se avete una certa affinità per le statistiche e il software engineering abbiamo una buona notizia per voi. La Harvard Business Review ha inserito il data scientist  tra i lavori più sexy del 21 ° secolo, ovvero quelli che generano tra i più alti salari nel campo tech e sono più ricercati tra le aziende …

  • Food

Dalla Rotta delle Spezie a quella dell’IoT per garantire la Food Safety

La Rotta della Spezie, la via marittima inaugurata dai portoghesi nel XV secolo e che spingeva i commerci fino alle Isole Molucche, condensa in un’unica espressione secoli di Storia, avvenimenti e conquiste di popoli e culture. Sei secoli più tardi, sono tanti i passi compiuti dall’Uomo.  Preservare nel tempo l’edibilità e il valore nutritivo di …

Dalla supply chain al Piccolo Principe passando per i big data

In un articolo uscito sul Financial Times il 28.3.2014 l’economista e giornalista britannico Tim Harford rifletteva criticamente sui big data, “termine vago rapidamente diventato un’ossessione per imprenditori, scienziati, governi e media”. L’articolo si chiudeva con un’affermazione interessante: “big data has arrived, but big insights have not”, i big data sono arrivati ma non la loro …

  • Altro

Big Data: saper leggere l’informazione fa(rà) la differenza.

Sono tanti, eterogenei e si accumulano alla velocità della luce. Vanno estrapolati, gestiti e processati in tempo utile affinché possano dare informazioni di valore nel minor tempo possibile. Parliamo di Big Data, il vero tesoro del 21.mo secolo. Nel 1971, il premio Nobel per l’economia Herbert Simon, sottolineava come l’abbondanza di informazione generasse povertà di attenzione. …

Il futuro della logistica? Si decide da domani al CeMAT di Hannover

IT e automazione, tracciabilità e industria 4.0, internet of things e logistica, ottimizzazione dei processi di trasporto, robotica per intralogistica e molto di più. Da domani al 3 giugno riflettori puntati su Hannover e l’appuntamento con CeMat, il salone leader mondiale sull’intralogistica. Nella cornice del Forum Logistics IT e Automazione, esperti di IT discuteranno sui …