Shopping online: voglio tutto (adesso)

Scelgo un oggetto on line, lo compro e posso averlo sulla mia scrivania in tempo zero. Non è fantascienza ma realtà, e così accade che in alcuni capoluoghi italiani tu possa ricevere il tuo oggetto entro 1 ora dall’acquisto! Servizi così efficienti producono, inevitabilmente, consumatori sempre più esigenti e, per le grandi aziende di retail on line, la vera partita da vincere sarà quella di una logistica e supply chain che migliorino alla velocità della luce.

Il giornalista di Forbes Jonathan Webb in un recente articolo ha sottolineato come gli investimenti dei due grandi giganti del retail on line – Amazon e Alibaba  – stiano andando proprio in questa direzione.  In casa Amazon hanno trasformato questa tendenza in una operazione di marketing esemplare dichiarando di essere nella fase di di test definitivo di flotte di droni  che, combinando aereo, elicottero e sistemi sensoriali avanzati, sono in grado di consegnare la merce entro 30 minuti dall’acquisto.

Dunque nessun problema tecnologico in questa direzione, anche se prima che ciò possa diventare realtà dovremo aspettare ancora un bel po’ di tempo.  Per ora accontentiamoci di godere della operazione mirabolante di marketing:

I problemi più difficili da superare per questa soluzione saranno di sicurezza, di spazi aerei, di permessi. Alibaba ha recentemente investito, tramite una sua azienda correlata, ben 16 miliardi di dollari per migliorie in ambito di supply chain: per avere dati di maggiore qualità sui processi di movimentazione della merce oltre a investimenti materiali in 1.800 centri di distribuzione e 97.000 stazioni di consegna in più di 600 città in 31 province cinesi.

Insomma, l’evoluzione di queste due società di delivery di beni di consumo continua ad essere un campo aperto alle contaminazioni e alle sperimentazioni: in ballo ci sono non solo le idee futuriste dei loro visionari CEO ma, più banalmente, la resilienza della logistica old style e della supply chain al cambiamento.

amazon