Printed Electronic Europe: i materiali del futuro in mostra a Berlino

La tecnologia flessibile rivoluzionerà il mondo. E un evento internazionale è pronto a dimostrarcelo: oggi e domani a Berlino è in programma la Printed Electronic Europe di IDTechEx, la prima fiera internazionale interamente dedicata alla commercializzazione di componenti elettroniche flessibili, organiche e stampate in 3D, un comparto già ampiamente in uso in industrie come quella aerospaziale, sanitaria, elettronica e dei media, e in procinto di raggiungere segmenti di mercato sempre più consistenti.

Protagonisti assoluti dell’evento, i nuovi materiali di costruzione che diventeranno parte integrante dei futuri prodotti tecnologici: sensori indossabili, IoT, stampa 3D e grafene, il materiale più duro al mondo, talmente resistente che per romperlo servirebbe “un elefante in equilibrio su una matita” e che, per la sua resistenza e spessore ridotto, potrebbe costituire il principale materiale dei prossimi smartphone e tablet.

Con più di 200 espositori, 3000 visitatori attesi e un altissimo numero di buyer, l’evento mira a diventare il maggiore hub informativo e di networking sul tema, tramite l’analisi delle tecnologie più innovative, dei prodotti che le utilizzano e delle loro roadmap (funzionalità e costi). Verranno analizzate le case history di maggior successo e individuati i requisiti necessari a cogliere tutte le opportunità offerte dal mercato, il tutto con un occhio attento all’utente finale, ai suoi bisogni presenti e futuri.