Nerd e milionari: come diventare ricchi grazie ai BigData!

venerdì, 30 giugno, 2017. 255, 255 hec, ai, big data, data scientist, digital, nerd

Per ogni mestiere che si estingue, ce n’è uno che nasce. Quanti di voi ricordano quelle professioni che oggi sono scomparse, scalzate dal progresso? La sveglia umana ha lasciato il posto a quella digitale, la lavandaia alla lavatrice, la centralinista al trasferimento automatico delle chiamate.

Nonostante la nostalgia di molti, poniamo l’accento sui fattori positivi: pare che i lavori emergenti – in particolari quelli che richiedono l’uso dei Big Data – siano davvero ben pagati (ebbene sì, parliamo di stipendi annui a 5/6 cifre). Per cui, se finora la vostra passione per algoritmi e dati complessi vi ha fatti passare un po’ per nerd, sappiate che d’ora in avanti potrete sembrare altrettanto strambi, ma con qualche soldo in più in tasca.

Qualche esempio? I Senior Data Developer forniscono alle aziende importanti soluzioni per migliorare il loro prodotto o ridurre sensibilmente i costi di produzione e, insieme ai Senior Big Data Engineer, sono responsabili della creazione di tool in grado di raccogliere, memorizzare e analizzare massicce quantità di dati. Stipendio? 80.000 dollari l’anno.

Se vi interessa il machine learning il ruolo di Senior Data Scientist è sicuramente il più indicato. Incluso tra i lavori più sexy del XXI secolo dalla Harvard Business Review (ricordate? Ne avevamo parlato qui), si basa sulle  tecniche di data mining, sull’analisi statistica e il miglioramento delle procedure di raccolta di dati in un’azienda. Stipendio: 82.000 dollari l’anno.

Se questi vi sembrano stipendi da sogno, sappiate che c’è chi guadagna ancora di più. Come il Chief Data Architect, responsabile del modo in cui i dati verranno utilizzati per raggiungere gli obiettivi dell’azienda: è lui che imposta l’intera strategia dei dati aziendali, guidando un team di Data Architects e Developers nell’implementazione della visione del CDA. Non sorprende che il suo  stipendio si aggiri intorno ai 124.000 dollari annui.

Ma passiamo ai veri data-milionari: i Data Visualisation Specialist, oggi molto richiesti.  Perché? La risposta è semplice: molte volte le aziende hanno bisogno di trasformare petabyte di dati in semplici infografiche. Questi professionisti sono dunque responsabili di costruire interfacce visive e visualizzazioni personalizzate, per cui è necessario un occhio attento al design. I suoi 140.000 dollari l’anno saranno meritati?

 

Potrebbe interessarti anche