Magazzini Automatici: Ciclo Semplice e Combinato - 1

“Ciclo Semplice” e “Ciclo Combinato” … questo sconosciuto :-)

Chi si è avvicinato ai magazzini automatici avrà spesso sentito parlare di “Ciclo Semplice” e di “Ciclo Combinato”.

Come sempre, quando si conosce una cosa … sembra semplice :-) … ma non  volendo dare nulla per scontato vorrei raccontare, nel nostro stile, il Ciclo Semplice ed il Ciclo Combinato visto dal magazzino tradizionale … il concetto nasce proprio li!

Partire dalla partenza … può aiutare :-)

Il “Ciclo Semplice” include tutte le fasi necessarie a prelevare dal magazzino una unità di carico oppure per immetterla a magazzino. Dunque se immaginate di essere alla guida del vostro “super muletto”  e di dover prelevare un pallet dalla scaffalatura e di spostarlo … diciamo … alla banchina di carico, il vostro “Ciclo Semplice” di Prelievo comprende un viaggio di andata “a vuoto” per raggiungere il pallet e un viaggio di ritorno con il carico sulle forche.

“O mamma mia … tutto qui!” … SI :-)

Diciamo che ora volessimo un Ciclo Semplice di Immissione … beh, risalite sul vostro “super muletto”, cinture allacciate, caricate il vostro pallet sul muletto alla banchina di carico e, via, dentro la scaffalatura a depositare il pallet, poi indietro a vuoto fino al punto di partenza … come nel Monopoli!.

La durata del Ciclo Semplice si compone di due elementi fondamentali:
tempo fisso: somma di tutti i tempi fissi comuni, il tempo di carico, di scarico, insomma tutti i tempi che non sono legati al percorso
tempo variabile: si tratta di tutti i tempi che dipendono dalla posizione di prelievo/deposito, il tempo per raggiungere la posizione, per alzare le forche etc etc

Diciamo che dopo qualche ora che siete sul vostro “super muletto” a fare carichi e scarichi vi accorgete che fate sempre un viaggio a vuoto e … illuminazione: se io sapessi prima che altra operazione devo fare e combinassi una immissione con una estrazione?

Bingo … ecco il Ciclo Combinato!

“O mamma mia … tutto qui!” … SI :-)

Dunque il movimento a vuoto sarà solo dalla posizione di prelievo a quella di deposito, o viceversa, ma al punto di carico/scarico il mio viaggio sul “super muletto” sarà sempre con un pallet a bordo!

Dunque non si risparmia sui “tempi fissi” ma sul tragitto (“tempi variabili”) a vuoto che non faremo più … con conseguente ottimizzazione dei cicli.

E nel magazzino automatico?

Bhe diciamo che è simile e che … nel prossimo post, mi sbilancerò un po di più :-)

I commenti sono sempre ben venuti!

PM