Il business del futuro ovvero la selezione naturale della robotica

Oggi parliamo di robot e del loro utilizzo. Non siamo nuovi al tema ma ci piace ritornarci per sottolineare come in un futuro molto simile a domani sarà impossibile prescindere dalla presenza di un supporto robotico nel proprio business aziendale. Un report dell’IDC fresco di stampa trasforma questa affermazione già sentita milioni di volte, in …

Sono 150 milioni: i colleghi cobots del prossimo futuro

Il mondo dell’automazione non si ferma mai, detta nuove regole, crea nuovi protagonisti. In alcuni casi questi automi presentano dei limiti: programmazione e funzionamento complicati richiedono professionisti altamente qualificati e una manutenzione non semplice e, in alcuni casi, costosa. A rivoluzionare lo scenario dei robot industriali è il corso inarrestabile del progresso: l’avvento di robot …

Rivoluzione delle competenze ovvero: il nemico non è il robot, ma sei tu stesso

Lo sosteniamo da sempre e ora arriva una fonte autorevole a sottolinearlo nel più autorevole dei contesti l’incontro annuale del World Economic Forum tenutosi a Davos lo scorso gennaio. Parliamo di lavori del futuro, di riqualificazione delle competenze  e di come la digitalizzazione e l’automazione possano favorire questi processi e non comprometterli. I dati arrivano …

Consumatori e intelligenza artificiale: ‘AI-Ready or Not’?

In tutta la letteratura prodotta ad oggi sul tema dell’intelligenza artificiale  – e ce n’è davvero tanta  – poco è stato scritto sulla percezione del fenomeno da parte di chi l’Intelligenza artificiale la usa nella vita quotidiana: il consumatore finale. Prova a colmare questo gap un recente sondaggio a cura di Weber Shandwick e KRC …

L'Happy Valley del packaging italiano

Ha casa tra Bologna e Modena il 63% del fatturato italiano registrato nel 2015  dall’industria del packaging, pari a 6,2 miliardi di euro. Di questa somma più dell’80% (circa 5 miliardi di euro) deriva esclusivamente dalle esportazioni, con una netta preferenza (472 milioni di euro) per i lontani cugini d’America. Gli Stati Uniti sono infatti …

La sicurezza sul web: un sentiero da tracciare

“Mai prima abbiamo avuto così poco tempo per fare così tanto”: parola di Franklin Delano Roosevelt. Oggi, in un mondo che è vera e propria estensione di Internet a oggetti e luoghi concreti – ovvero Internet of Things – chi si occupa di web e sicurezza online non può che sentirsi chiamato in causa. La …

La digitalizzazione paga (e non costa neanche cara)

Crescita dei ricavi provenienti da nuovi mercati e prodotti, un netto miglioramento dell’esperienza del customer, l’aumento della velocità decisionale delle aziende e una rapidissima accelerazione dei processi di gestazione e lancio di nuovi servizi. Vi sembra uno scenario utopico? Non lo è. Stiamo parlando degli ottimi risultati riportati da alcune delle imprese di 21 Paesi …

L'inverno in California? Tecnologia e supply chain

Sarà il processo di rivoluzione a dir poco monumentale che nel corso degli ultimi anni ha coinvolto la supply chain dell’industria manufatturiera e del retail il focus della nona edizione dell’High-Tech Supply Chain Summit, in programma il 6 e 7 dicembre al Tech Museum di San Jose, in California. Il convegno si colloca in un …

Robot e uomo: l'unione fa la forza (e la raddoppia)

Secondo le recenti analisi condotte dal colosso internazionale della consulenza strategica Gartner quello della sicurezza informatica è un mercato destinato da qui al 2020 a raggiungere quota  170 miliardi di dollari. Stando alle ultime statistiche ufficiali disponibili all’interno di questo settore la percentuale più alta (il 62%) delle cosiddette breaches – le violazioni dei dati …

Galassie di tecnologia: quando a rifarsi il look è la moda

Una parola su tutte: web. Dall’inglese: tela, ragnatela, trama. Mai parola fu più congeniale per descrivere gli anni che stiamo vivendo. Non passa giorno che internet, come una ragnatela, appunto, riempia la nostra quotidianità di dati e informazioni in un flusso di reciproco dare e avere che riguarda ogni aspetto della nostra vita, professionale e …

Le sliding doors del futuro

Secondo l’ultima analisi sul potenziale d’automazione industriale, curata dalla società di consul enza McKinsey&Company, quella che si prospetta per il futuro è un’evoluzione senza dubbio promettente. Per potenziale tecnico d’automazione, al giorno d’oggi, s’intende la capacità di un’attività di essere resa completamente autonoma e automatica, tramite l’utilizzo di tecnologie attuali, empiricamente dimostrate e performanti. Questo …

Dai Mecha di Spielberg al Machine Learning: what’s next?

Correva l’anno 2001 e Steven Spielberg, partendo da un’intuizione del visionario Stanley Kubrick, portava sugli schermi ‘A.I.–Intelligenza Artificiale’, la pellicola che ipotizzava una società integrata di uomini e Mecha, robot così sofisticati da sembrare simili agli esseri umani. 15 anni dopo di acqua sotto i ponti ne è passata e questo scenario cinematografico non appare …

RFID Tomorrow: l'appuntamento è oggi

Oggi a Dusseldorf  ha inizio RFID Tomorrow – la due giorni promossa dal network RFID IM Blick Global che per il sesto anno chiama a raccolta esperti, fornitori, utenti e tutti gli stakeholder del mondo delle tecnologie RFID applicate all’automazione, sia essa industriale, logistica, sanitaria, di controllo o di sicurezza. Il Developer Day, la prima …

Vince chi crea

Che ogni uomo porti con sé una qualche resistenza al cambiamento non è certo una novità; spesso ci si spaventa, si preferisce restare all’interno della propria comfort zone, evitando rischi e pericoli ma anche rinunciando all’infinito potenziale di nuovi e stimolanti scenari da scoprire. La trasformazione tecnologica alla quale stiamo assistendo, da spettatori e protagonisti …

Dai robot ai cobot con l’uomo al centro. Sempre.

Era il 1920 quando la parola ‘robot’ comparve per la prima volta in assoluto. A coniarla lo scrittore e drammaturgo Karel Čapek che la utilizzò  nel dramma teatrale I robot universali di Rossum. Dal ceco robota, la parola intendeva, più precisamente, “lavoro duro, lavoro forzato” ma inconsapevolmente, tracciava la strada per quella che fu una …

Dalla supply chain al Piccolo Principe passando per i big data

In un articolo uscito sul Financial Times il 28.3.2014 l’economista e giornalista britannico Tim Harford rifletteva criticamente sui big data, “termine vago rapidamente diventato un’ossessione per imprenditori, scienziati, governi e media”. L’articolo si chiudeva con un’affermazione interessante: “big data has arrived, but big insights have not”, i big data sono arrivati ma non la loro …

Visionari, ingegneri o filosofi?

A San Francisco esiste un quinoa restaurant completamente automatico. Il cibo è buono e salutare, il prezzo economico e l’attesa nulla; per il cliente si tratta della massima resa con il minimo sforzo: entra, sceglie, ordina, paga e, chiamato per nome da una voce automatica, ritira la sua porzione all’interno di una “scatola” che diventa nera …