L’etichetta commestibile che ti racconta tutto del cibo che mangi

Etichette-commestibili_Sito.png

E se nel prossimo futuro le informazioni raccolte dalle etichette fossero inserite sul cibo stesso che mangiamo? No, non è fantascienza: ci hanno pensato gli studiosi del laboratorio James Tour della Rice University, in Texas, al lavoro sulle prime etichette intelligenti commestibili a base di grafene e in grado di fornire informazioni utili sul cibo che mangiamo. Attraverso il LIG (acronimo che sta per laser-induced graphene) gli studiosi sono riusciti ad incidere questa tipologia di grafene su alimenti come pane, patate e cocco. 

Come funziona? Attraverso l’uso di un laser che riscalda la superficie di un materiale è possibile creare una tipologia di grafene fribuile, schiumosa e, addirittura commestibile. 

Oltre che negli alimenti, il grafene indotto dal laser può essere inciso su carta, cartone e stoffa. Non è ancora noto quando queste evoluzione edibile delle etichette intelligenti sarà lanciata sul mercato, per un’idea di quale sarà il processo di realizzazione, intanto, guardate il video!