Le Teste Composte dell’Industria 4.0

 

teste-4-0

Cinque secoli dopo il celebre Arcimboldo, il fotografo e scultore americano Klaus Enrique ha riportato in auge lo stile anticonvenzionale e grottesco delle Teste Composte per realizzare ritratti di personaggi famosi: frutta, ortaggi, uova e animali prendono vita, comunicano, assumono le sembianze di Gandhi, Lady Diana, Darth Vader.                       

Nei moderni processi industriali nel settore food & beverage si verifica un fenomeno piuttosto analogo: tramite un sistema di monitoraggio operante sull’intero reparto di produzione, packaging e consegna il cibo impara a parlare, a comunicare con noi!. Solo per fare qualche esempio i cibi possono comunicare il loro livello di cottura ideale o le celle frigorifere dei camion variare la propria temperatura per garantire la corretta refrigerazione del prodotto durante il trasporto.

Come nelle composizioni di Klaus Enrique, dunque, e dell’Arcimboldo prima di lui, questi elementi prendono vita in un volto che, altro non è che quello dell’industria 4.0.

Sebbene il reparto produttivo del food & beverage  sia già digitalizzato da anni, gran parte delle informazioni è rimasta sempre isolata, intrappolata in singoli sistemi di monitoraggio e quindi non facilmente accessibile a ogni livello dell’azienda. L’IoT cambia radicalmente questo scenario attraverso la convergenza tra Operation Technology (OT) e lnformation Technology (IT), permettendo agli operation manager delle aziende di individuare eventuali inefficienze e di modificare di volta in volta i processi decisionali.

Secondo il sondaggio realizzato dalla rivista Automation World tra i suoi lettori impegnati nel settore food & beverage, il 49% di questi ha messo a punto tecnologie che operano tramite l’IoT o ha in programma di farlo.

Tramite appositi sensori – disponibili a prezzi sempre più vantaggiosi – ed emergenti piattaforme di analisi dei dati basate su sistemi cloud oggi le aziende hanno la possibilità di interconnettere le apparecchiature dell’intero reparto di produzione ottenendo un feedback continuo, completo e in tempo reale: dalla fase di produzione alla vendita al dettaglio.

Ecco le nuove Teste Composte, per la prima volta non più vuote, ma pensanti grazie alla convergenza di OT e IT.