Intelligenza Artificiale: l’Italia fa sistema con il Laboratorio Nazionale CINI AIIS

LItalia-fa-sistema-sullAI_Sito.png

L’Italia punta a costruire un ecosistema nazionale focalizzato sull’Intelligenza Artificiale, volta a rafforzare e imporre il Paese come player di valore a livello internazionale attraverso il superamento dell’attuale frammentazione dei soggetti in campo. Lo fa attraverso la costituzione del neonato Laboratorio Nazionale CINI AIIS-Artificial Intelligence and Intelligent Systems guidato dal Direttore Rita Cucchiara dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e dal Vice-direttore Marco Gori dell’Università degli Studi di Siena. 

Il laboratorio, considerata la vastità del tema, sarà strutturato in gruppi tematici e aree di ricerca e coinvolgerà tutti i soggetti che compongono il CINI-Consorzio Interuniversitario per l’Informatica. Ma l’idea di fondo è quella di coinvolgere anche governo, imprese, capitali, università e centri di ricerca nazionali e internazionali esterni al Cini. 

L’obiettivo è quello di approfondire e coordinare il lavoro di tutte le aree AI, per sviluppare i componenti elementari delle nuove generazioni di sistemi e servizi intelligenti e comprendere in un unico paradigma molte tecnologie; dai sistemi percettivi ai sistemi di apprendimento e ragionamento automatico, dai sistemi intelligenti in grado di agire sull’ambiente ai nuovi sistemi e servizi informatici quali i sistemi di retrieval, di Q&A, di raccomandation e di profilazione di utenti, fino ai sistemi orientati alla cybersecurity, all’analisi dei social network e alla riflessione sui rischi e le implicazioni etiche dell’utilizzo dell’AI in tema di privacy e sicurezza nazionale.