Dal self-service al supermercato mobile: come ti rivoluziono la spesa

martedì, 11 luglio, 2017. Cina, intelligenza artificiale, moby store, self service, supermercato

Siamo nel 1916 e mentre in Europa imperversa la Grande Guerra a Memphis (Tennessee) apre Piggly Wiggly, il primo punto vendita di una catena di piccole drogherie. Nulla di strano se non per un particolare, l’introduzione del self-service: per la prima volta i clienti si servono da soli per poi pagare comodamente alla cassa. Nasce il supermercato, praticamente una piccola rivoluzione!

100 anni dopo, nei pressi del campus dell’Università di Hefei, in Cina, sorge il primo Moby Store, il supermercato mobile appartenente al marchio svedese Wheelys. L’avventore vi accede scannerizzando un codice QR dall’iPhone, ad accoglierlo c’è un ologramma dalle sembianze femminili e per acquistare basta inquadrare il codice a barre di ogni prodotto e scannerizzarlo tramite app collegata alle coordinate bancarie.

Ma perché la catena svedese ha deciso di sperimentare il suo Moby Store proprio in estremo oriente? In primis per l’imponente densità demografica cinese ma, soprattutto, per l’abitudine diffusa tra la popolazione cinese di effettuare acquisti tramite smartphone. Secondo l’Associazione Better Than Cash Alliance, attiva da anni nella promozione dei pagamenti digitali, nel 2016 circa il 60% delle transazioni – circa 175 milioni al giorno!!! – processate dall’applicazione cinese Alipay sono state effettuate tramite un telefono cellulare.

Ora, il passo successivo per Wheelys consiste nel migliorare la sicurezza dei suoi store. Non a caso il brand ha stretto una collaborazione con l’Università di Hefei per sviluppare un sistema di riconoscimento biometrico che si attiva anche quando il cliente è in movimento. Non appena un prodotto viene estratto dallo scaffale, il sistema di riconoscimento inquadra il volto dell’utente, riconoscendo il suo ID precedentemente creato tramite app. Il tutto con un occhio attento alla privacy: una volta completato il pagamento, le informazioni biometriche raccolte sono cancellate automaticamente!

 

Potrebbe interessarti anche