Dagli Avengers ai Big Data: insieme contro la contraffazione

Quando la comparsa di un nemico inatteso minaccia la tranquillità e la sicurezza globali, il pianeta Terra si trova ad aver bisogno di una squadra che lo salvi dall’orlo del disastro. Inizia così The Avengers, film campione d’incassi del 2012, che vede per la prima volta, insieme sul grande schermo, i più famosi personaggi Marvel: Capitan America, Iron Man, Thor, la Vedova Nera e l’incredibile Hulk, uniti per affrontare la minaccia di Loki, fratello acquisito di Thor.

Il messaggio del film è chiaro: quando un supereroe non basta a sconfiggere il Male, è necessario unire le forze. Ed è proprio quello che avrà pensato il gigante cinese dell’e-commerce Alibaba al momento di lanciare la Big Data Anti-Counterfeiting Alliance, che al momento vede la collaborazione di brand del calibro di Louis Vuitton, Swarovski e Samsung. Il nemico da combattere? La contraffazione delle merci: un business clandestino che ogni anno genera un giro d’affari del valore di 461 miliardi di dollari.

La Big Data Anti-Counterfeiting Alliance mira ad aumentare la condivisione d’informazioni relative alla circolazione di merci contraffatte tra Alibaba e le aziende aderenti che operano sul suo sito web. Alibaba fornirà alle aziende la tecnologia necessaria per aiutarli a identificare e rimuovere merci contraffatte. Come? Con i Big Data! I suoi sistemi di data analytics sono in grado di scansionare ogni giorno oltre 10 milioni di annunci sui suoi siti e-commerce, operazione che ha già contribuito alla rimozione di 380 milioni di annunci e di 180.000 account, e a centinaia di denunce.

E le aziende? Si sono impegnate a condividere con Alibaba il proprio know-how e la propria expertise in tema di proprietà intellettuale. In un sistema sempre più digitalizzato, le armi più potenti contro la contraffazione sono dunque Business Intelligence e Data Analytics e l’unico modo in cui si può  vincere questa guerra è unendo le forze.