Il business del futuro ovvero la selezione naturale della robotica

Oggi parliamo di robot e del loro utilizzo. Non siamo nuovi al tema ma ci piace ritornarci per sottolineare come in un futuro molto simile a domani sarà impossibile prescindere dalla presenza di un supporto robotico nel proprio business aziendale. Un report dell’IDC fresco di stampa trasforma questa affermazione già sentita milioni di volte, in concretezza con dati, percentuali e numeri. Andiamo al sodo:

Nel 2018 – tra solo UN anno – il 30% dei nuovi robot distribuiti saranno smart e collaborativi, 3 volte più veloci di quelli odierni e molto più sicuri nell’interagire con gli umani. Il 45% delle 200 compagnie leader nell’e-commerce globale e mercato omni-channel implementerà con sistemi di robotica le proprie operazioni di magazzino e consegna degli ordini.

Entro il 2019 – tra soli DUE anni – il 35% delle aziende leader nella logistica, salute, ricerche e utility utilizzeranno i robot per automatizzare le loro operazioni. Il 30% inserirà nell’organico un Direttore della Robotica all’interno del proprio business. Contemporaneamente i Governi regolamenteranno il settore per salvare posti di lavoro e affrontare le preoccupazioni ‘umane’ relative a sicurezza e privacy.

Nel 2020 – tra soli TRE anni – le aziende avranno una grande vastità di scelta per fornitori nel settore ICT per implementare la diffusione di strumenti robotici. La crescita del settore favorirà una vera e propria gara di talenti: il 35% di lavori correlati risulteranno vacanti mentre lo stipendio medio di chi sarà in possesso delle giuste competenze aumenterà del 60%. Dalla parte delle macchine, invece,  il 60% dei robot dipenderanno da software cloud, si definiranno nuove capacità, abilità cognitive e programmi applicativi, in un processo evolutivo che porterà a un mercato di abilità robotiche disponibile in cloud. Il 40% dei robot commerciali saranno connessi a una rete di intelligenza condivisa che genererà un miglioramento dell’efficienza operativa complessiva del 200%.

“Lo sviluppo tecnologico nel campo dell’intelligenza artificiale, della computer vision, della navigazione e dei sensori MEMS guiderà l’innovazione nella capacità, le prestazioni, l’autonomia, la facilità d’uso e il rapporto costo-efficacia dei robot industriali” spiega Jing Bing Zhang, Research Director, Worldwide Robotics and Asia Pacific Manufacturing Insights, IDC Asia/Pacific.

Il cambiamento è in atto.  I paradigmi delbusiness del futuro sono cambiati e lo faranno ancora e ancora alla velocità della luce. Restare ancorati ai vecchi modelli significa, oggi, condannarsi inevitabilmente al passato.