Benvenuti nella fattoria del futuro: contadini e macchine insieme per il migliore dei raccolti

Immaginate un trattore senza conducente in grado di andare su e giù per i filari di un frutteto, osservando il terreno circostante e realizzando una mappa 3D che tenga conto della posizione e la condizione di ogni albero, ogni frutto e ogni centimetro di terreno. Immaginate che sia in grado di identificare qualsiasi malattia o carenza di ogni pianta, la maturazione di ogni frutto e la condizione del suolo. Immaginate che possa rispondere alle esigenze di ognuna di queste spruzzando, irrigando o raccogliendone i frutti, tutto senza bisogno di avere un operatore umano a bordo. Benvenuti nella fattoria del futuro in fase di sviluppo presso l'Australian Centre for Field Robotics (ACFR) di Sydney, uno dei centri pionieri al mondo sull’agricoltura robotica. 

La squadra del professore Salah Sukkarieh sta attualmente lavorando ad un progetto in grado di automatizzare molte delle operazioni agricole, migliorando considerevolmente l'efficienza, il rendimento e la sicurezza dei contadini.
Sono molti a immaginare l’agricoltura australiana come il grande piatto da cui  attingerà la popolazione asiatica oggi in pieno boom di crescita - spiega il professore - una popolazione che è incapace di soddisfare la domanda di prodotti freschi a causa di superfici coltivabili, infrastrutture e tecnologie insufficienti”. L'Australia si trova di fronte ad una grande opportunità economica e la robotica in questo caso può fare da volano per questo sviluppo grazie a dispositivi robotici agricoli appositamente progettati in grado di aumentare l'efficienza e il rendimento. 

Non sorprende che il lavoro del centro sia nei radar della comunità agricola australiana - per gli oggettivi vantaggi che la robotica e l’automazione porterebbero all’intero processo produttivo - ma anche di quella internazionale. Tra gli ultimi progetti realizzati c’è un velivolo senza pilota che può viaggiare in boscaglie remote in grado di identificare erbacce invasive e distribuire in modo mirato spray erbicida. 
 
Volete dare un occhio? Cliccate QUI!